Codroipo Cuore Live del Medio Friuli

Sito del Turismo del Medio Friuli: conoscere, capire e gustare il Medio Friuli

Associazione Intercomunale dei Comuni del Medio Friuli: Basiliano, Bertiolo, Camino al Tagliamento,

utility

Cerca

Scegli la lingua

Lingua italiana Lingua inglese Lingua tedesca

Il toponimo Castions di Strada pare dovuto al castelliere che si trova a sud est del capoluogo.
La datazione del villaggio risale agli inizi del Bronzo Medio-Recente (1500 a.C.) e la continuità di frequentazione del sito da parte dell'uomo arrivò fino alla prima età del Ferro (800 ca. a.C.). Caso assai raro e fortunato, nel castelliere di Castions è stata individuata anche l'area funeraria. La ceramica recuperata riguarda contenitori per lo stoccaggio, la cottura e la consumazione degli alimenti e nelle ultime campagne sono stati recuperati manufatti più pregiati utilizzati per un banchetto rituale.

Nel periodo romano Castions di Strada fu densamente abitata e restano molte ricche tracce di questa frequentazione. Il sito più importante del territorio di Castions è la grande villa con mosaici, ritrovata nel 1975 in località Paradiso-Rem del Sterp. Si tratta di un vasto complesso nel quale sono emersi in situ alcuni ambienti, due dei quali mosaicati e un altro con pavimento a mattoncini. I reperti recuperati sono molti: laterizi, parecchi dei quali con impresso il bollo del produttore, ceramica sia comune che più pregiata d'importazione, anfore, parti di recipienti in vetro, fibule, spilloni ed aghi in bronzo, un peso da telaio e una moneta. La villa fu occupata dall'età repubblicana al IV secolo d.C.

Un'altra importante villa è stata trovata a Castions in località Cjalminis. Anche questo sito sembra essere stato abitato, sulla base dei materiali recuperati, da persone abbienti. Laterizi, tessere di mosaico, ceramica di vari tipi, anfore, piccoli pesi da bilancia e una serie di monete datano la villa dalla fine dell'età repubblicana al V secolo d.C. Da quest'area provengono inoltre molte fibule, alcune delle quali precedenti l'età romana. Altre due aree, fattorie o ville di campagna, sono state indagate a Morsano e nel capoluogo in località Le Selve.
Nel primo caso la zona fu abitata, pare con continuità dall'età tardorepubblicana al IV secolo d.C. Nel secondo i materiali sembrano invece più circoscritti al periodo tra I secolo a.C e I secolo d. C. Oltre a questi casi che hanno restituito ricchi materiali anche altre zone del territorio di Castions furono sicuramente frequentate in età romana e continuano ad offrire molto materiale nel corso delle ricognizioni.

Dal capoluogo sono emerse anche tracce di frequentazione in periodo tardoantico-altomedievale, in particolare con la scoperta della necropoli di via Ronchis. Le tombe recuperate nello scavo furono 12, con semplici corredi, ma è probabile che l'area funebre si estenda nelle zone contermini.

 

Vai alla sezione di:

 

 

O